Adoc (Associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori), ha siglato con Eni, da marzo Plenitude, un Accordo per l’immediata attivazione di iniziative volte a tutelare i consumatori che versano in situazioni di difficoltà economica. Finalmente una misura importante che va nella direzione di fornire aiuto pratico alle tante famiglie strette dalla morsa degli aumenti ed alle numerose piccole imprese in difficoltà.

L’accordo si applica alle utenze residenziali ed alle piccole partite Iva e prevede:

  • la possibilità di rateizzare la bolletta senza attenderne la scadenza;
  • l’eliminazione dell’acconto percentuale preliminare all’attivazione della dilazione;
  • l’azzeramento di interessi e spese accessorie.

L’accordo è applicabile anche alle bollette emesse dal mese di dicembre 2021 e prevede un numero massimo di rate mensili in base all’importo della fattura:

  • fino a 10 rate per importi tra 300 e 1.000 euro;
  • fino a 14 rate per importi tra 1000 e 5.000 euro;
  • fino a 18 rate per importi superiori ai 5.000 euro.

Accedere alla rateizzazione è semplice: oltre i canali Eni è possibile rivolgersi a tutte le 179 sedi Adoc presenti sul territorio nazionale che forniranno l’assistenza necessaria ai consumatori tramite Filogiallo (linea telefonica dedicata alle Associazioni dei consumatori) e gestiranno con rapidità ed efficienza ogni richiesta.

Sempre tramite le sedi Adoc sarà inoltre possibile rappresentare casi particolari, legati al reddito e ad oggetto fatture di importi inferiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.