E’ stato siglato da 67 sottoscrittori e la Regione Emilia Romagna il Patto per il Trasporto Pubblico Regionale e Locale e per la Mobilita’ Sostenibile in Emilia-Romagna per il triennio 2022-2024. Tante le realtà presenti tra cui l’Adoc Emilia Romagna, firmataria del patto insieme alle altre associazioni dei consumatori, rappresentate nel CRCU regionale. Un accordo, quello sottoscritto, volto a migliorare sensibilmente la qualità della vita di tutti i cittadini: al centro la sosteniblità dei servizi e il miglioramento della qualità dell’aria. A questo si aggunge, tra i diversi obiettivi prefissati, una migliore qualità del lavoro e una e una maggiore tutela per i lavoratori.

“Un momento molto significativo per le associazioni dei consumatori, perchè è la prima volta che si sottoscrive un impegno così importante con le istituzioni a livello regionale – sottolinea il Presidente Adoc Emilia Romagna Roberto Rinaldi -. Per noi è solo l’inizio di un percorso che vedrà protagonisti i cittadini utenti. Tanti sono gli investimenti messi in campo nel comparto al fine di rinnovare la flotta a disposizione dei cittadini, che ricordiamo essere la flotta più giovane d’Italia: questi investimenti si andranno ad aggiungere alle risorse del PNRR e alle risorse nazionali. La mobilità –conclude il Presidente Rinaldiva fatta integrando tutti i mezzi di trasporto che abbiano un impatto il più possibile green; pertanto la sostenibilità ambientale e il trasporto pubblico dovranno marciare assieme verso un’unica direzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.